Come funziona la manutenzione delle stazioni di servizio

Come funziona la manutenzione delle stazioni di servizio

La manutenzione di una stazione di servizio carburanti o, come nel nostro caso, di una rete di punti vendita, non è cosa banale, richiede un’attenta organizzazione ed un sistema che garantisca il monitoraggio costante i controlli ordinari e straordinari.

La lunga esperienza nel settore, il personale estremamente qualificato e la selezione di fornitori che ci garantiscono elevati standard in termini tecnici e di sicurezza, sono alla base della gestione della manutenzione. Su queste fondamenta abbiamo costruito un sistema che ci ha permesso di arrivare ad organizzare il lavoro senza dovere gestire emergenze e, nel malaugurato caso si dovessero presentare, avere già le procedure pronte per intervenire.

Come funziona la manutenzione delle stazioni di servizio: i controlli ordinari e straordinari

Come per tutte le attività le manutenzioni si dividono in ordinaria o straordinaria, pensa ad esempio alla caldaia di casa: tutti gli anni c’è la revisione programmata, con tutte le operazioni necessarie al corretto funzionamento, ma a volte capita che ci sia un guasto improvviso per cui devi chiamare il tecnico per un intervento.

Lo stesso concetto si applica ad una stazione di servizio. Ci sono tutta una serie di controlli programmati periodicamente, sia per rispettare quelle che sono le norme in materia, sia per garantire l’efficienza ed il buono stato delle attrezzature o mantenere garanzie e certificazioni.

Alcuni esempi, sicuramente non esaustivi, ma che possono aiutarci a capire cosa si intende per attività programmata di manutenzione ordinaria su una stazione di servizio, sono:

  • il recupero vapori degli erogatori di benzina 
  • le verifiche metriche sempre degli erogatori 
  • verifiche sulla tenuta dei serbatoi
  • la manutenzione semestrale degli estintori
  • le analisi annuali dei reflui
  • la verifica annuale sui portali lavaggio
  • le verifiche decennali sui serbatoi gpl
  • il controllo strumenti indicatori di pressione e temperatura e attuatore pneumatico per gli impianti che erogano metano
  • etc, etc.

Questo tipo di interventi sono appaltati alle varie ditte selezionate in base alla loro accertata professionalità e conoscenza del settore specifico, che intervengono sulla base di una pianificazione e calendarizzazione condivisa senza necessità di aprire richieste di intervento.

Altra cosa sono gli interventi di manutenzione straordinaria, cioè quelli che prescindono le attività programmate e sono volti a risolvere guasti o danni specifici. In questi casi le ditte a cui è affidata la manutenzione dei punti vendita intervengono a seguito di chiamata. 

Anche in questo caso facciamo qualche semplice esempio che ci aiuti a definire meglio. Rientrano nella manutenzione straordinaria interventi quali il ripristino, ad esempio, di un erogatore rotto, danni alla struttura ed alle attrezzature causati anche da terzi, il led di un prezziario che non funzionano bene, la richiesta di installazione di nuove attrezzature e così tanti altri.

Come funziona la manutenzione delle stazioni di servizio: l’app Auxilia

Come avrai avuto modo di capire, non è così banale gestire la manutenzione: ok per la programmata, ma come fare per rendere efficiente e d efficace la gestione degli interventi straordinari? Si parla di tanti tipi di attività diverse, con priorità diverse per garantire la continuità del servizio sui punti vendita agli standard di sicurezza e qualità che ci contraddistinguono.

Qui le nuove tecnologie e uno smart Operations Manager hanno risolto il problema, lato azienda, ma anche lato gestore, creando l’app Auxilia.

Attraverso un’unica applicazione si gestiscono tutti i tipi di intervento: ma cosa significa in termini operativi? Vuol dire che il gestore non deve più ricordarsi chi si occupa di cosa, ritrovare il numero del call center o la mail dell’assistenza per aprire la richiesta di intervento. Che sia per una porta che non si chiude o per il compressore che non funziona non c’è differenza, inserirà la chiamata su Auxilia, compilando un modulo necessario all’identificazione del guasto, potendo aggiungere una descrizione ed allegare foto, infine monitorando lo stato delle sue chiamate.

Lato azienda gestire le chiamate e le autorizzazioni è molto più semplice, nonché monitorare lo stato delle richieste di verifica aperte e la gestione degli interventi da parte dei fornitori. Questo permette di risparmiare tempo nell’operatività, avere tutto sotto controllo anche a fini statistici e quindi è di fatto anche vantaggioso economicamente.

Come funziona la manutenzione delle stazioni di servizio: una cura particolare per i  convenzionati

Per la gestione della manutenzione dei punti vendita di proprietà di terzi che hanno deciso di convenzionarsi con Aquila, abbiamo messo a disposizione dei nostri partenerla nostra esperienza ed un canale di comunicazione diretto con i nostri fornitori.

Grazie a questo servizio la gestione delle attività di manutenzione extra-contrattuale per i convenzionati Aquila, diventa semplice e veloce, mantenendo totale autonomia decisionale hanno la garanzia di interfacciarsi con aziende selezionate di comprovata professionalità e di ricevere offerte congrue rispetto ai prezzi di mercato.

All’apertura di una chiamata da parte della gestione a cui è affidata la stazione di servizio, Aquila Energie contatta i fornitori e seleziona l’offerta più vantaggiosa, che poi sottopone al proprietario convenzionato che può o meno accettarla con un semplice click, essendo questi passaggi completamente automatizzati.

Come funziona la manutenzione delle stazioni di servizio: perché è importante per il cliente 

Gestire in modo efficace, scrupoloso e programmato la manutenzione di una stazione di servizio è importante non solo per il mantenimento del patrimonio strutturale di un’azienda o dal punto di vista commerciale per garantire la continuità delle vendite di prodotti e servizi. È fondamentale per la sicurezza di chi opera sulla stazione di servizio, di chi la visita, clienti, fornitori, manutentori, del territorio in cui si trova e della sua comunità.

Noi di Aquila sentiamo forte la responsabilità di garantire elevati standard di sicurezza: cerchiamo di farlo anche attraverso la manutenzione delle nostre stazioni di servizio, per garantire anche a te una sosta rifornimento sempre sicura e piacevole.

La Come funziona la manutenzione delle stazioni di servizio

aquilaenergie.it/blog/manutenzione-auto-i-controlli-periodici/">manutenzione di una stazione di servizio carburanti o, come nel nostro caso, di una rete di punti vendita, non è cosa banale, richiede un’attenta organizzazione ed un sistema che garantisca il monitoraggio costante i controlli ordinari e straordinari.

La lunga esperienza nel settore, il personale estremamente qualificato e la selezione di fornitori che ci garantiscono elevati standard in termini tecnici e di sicurezza, sono alla base della gestione della manutenzione. Su queste fondamenta abbiamo costruito un sistema che ci ha permesso di arrivare ad organizzare il lavoro senza dovere gestire emergenze e, nel malaugurato caso si dovessero presentare, avere già le procedure pronte per intervenire.

Come funziona la manutenzione delle stazioni di servizio: i controlli ordinari e straordinari

Come per tutte le attività le manutenzioni si dividono in ordinaria o straordinaria, pensa ad esempio alla caldaia di casa: tutti gli anni c’è la revisione programmata, con tutte le operazioni necessarie al corretto funzionamento, ma a volte capita che ci sia un guasto improvviso per cui devi chiamare il tecnico per un intervento.

Lo stesso concetto si applica ad una stazione di servizio. Ci sono tutta una serie di controlli programmati periodicamente, sia per rispettare quelle che sono le norme in materia, sia per garantire l’efficienza ed il buono stato delle attrezzature o mantenere garanzie e certificazioni.

Alcuni esempi, sicuramente non esaustivi, ma che possono aiutarci a capire cosa si intende per attività programmata di manutenzione ordinaria su una stazione di servizio, sono:

  • il recupero vapori degli erogatori di benzina 
  • le verifiche metriche sempre degli erogatori 
  • verifiche sulla tenuta dei serbatoi
  • la manutenzione semestrale degli estintori
  • le analisi annuali dei reflui
  • la verifica annuale sui portali lavaggio
  • le verifiche decennali sui serbatoi gpl
  • il controllo strumenti indicatori di pressione e temperatura e attuatore pneumatico per gli impianti che erogano metano
  • etc, etc.

Questo tipo di interventi sono appaltati alle varie ditte selezionate in base alla loro accertata professionalità e conoscenza del settore specifico, che intervengono sulla base di una pianificazione e calendarizzazione condivisa senza necessità di aprire richieste di intervento.

Altra cosa sono gli interventi di manutenzione straordinaria, cioè quelli che prescindono le attività programmate e sono volti a risolvere guasti o danni specifici. In questi casi le ditte a cui è affidata la manutenzione dei punti vendita intervengono a seguito di chiamata. 

Anche in questo caso facciamo qualche semplice esempio che ci aiuti a definire meglio. Rientrano nella manutenzione straordinaria interventi quali il ripristino, ad esempio, di un erogatore rotto, danni alla struttura ed alle attrezzature causati anche da terzi, il led di un prezziario che non funzionano bene, la richiesta di installazione di nuove attrezzature e così tanti altri.

Come funziona la manutenzione delle stazioni di servizio: l’app Auxilia

Come avrai avuto modo di capire, non è così banale gestire la manutenzione: ok per la programmata, ma come fare per rendere efficiente e d efficace la gestione degli interventi straordinari? Si parla di tanti tipi di attività diverse, con priorità diverse per garantire la continuità del servizio sui punti vendita agli standard di sicurezza e qualità che ci contraddistinguono.

Qui le nuove tecnologie e uno smart Operations Manager hanno risolto il problema, lato azienda, ma anche lato gestore, creando l’app Auxilia.

Attraverso un’unica applicazione si gestiscono tutti i tipi di intervento: ma cosa significa in termini operativi? Vuol dire che il gestore non deve più ricordarsi chi si occupa di cosa, ritrovare il numero del call center o la mail dell’assistenza per aprire la richiesta di intervento. Che sia per una porta che non si chiude o per il compressore che non funziona non c’è differenza, inserirà la chiamata su Auxilia, compilando un modulo necessario all’identificazione del guasto, potendo aggiungere una descrizione ed allegare foto, infine monitorando lo stato delle sue chiamate.

Lato azienda gestire le chiamate e le autorizzazioni è molto più semplice, nonché monitorare lo stato delle richieste di verifica aperte e la gestione degli interventi da parte dei fornitori. Questo permette di risparmiare tempo nell’operatività, avere tutto sotto controllo anche a fini statistici e quindi è di fatto anche vantaggioso economicamente.

Come funziona la manutenzione delle stazioni di servizio: una cura particolare per i  convenzionati

Per la gestione della manutenzione dei punti vendita di proprietà di terzi che hanno deciso di convenzionarsi con Aquila, abbiamo messo a disposizione dei nostri partenerla nostra esperienza ed un canale di comunicazione diretto con i nostri fornitori.

Grazie a questo servizio la gestione delle attività di manutenzione extra-contrattuale per i convenzionati Aquila, diventa semplice e veloce, mantenendo totale autonomia decisionale hanno la garanzia di interfacciarsi con aziende selezionate di comprovata professionalità e di ricevere offerte congrue rispetto ai prezzi di mercato.

All’apertura di una chiamata da parte della gestione a cui è affidata la stazione di servizio, Aquila Energie contatta i fornitori e seleziona l’offerta più vantaggiosa, che poi sottopone al proprietario convenzionato che può o meno accettarla con un semplice click, essendo questi passaggi completamente automatizzati.

Come funziona la manutenzione delle stazioni di servizio: perché è importante per il cliente 

Gestire in modo efficace, scrupoloso e programmato la manutenzione di una stazione di servizio è importante non solo per il mantenimento del patrimonio strutturale di un’azienda o dal punto di vista commerciale per garantire la continuità delle vendite di prodotti e servizi. È fondamentale per la sicurezza di chi opera sulla stazione di servizio, di chi la visita, clienti, fornitori, manutentori, del territorio in cui si trova e della sua comunità.

Noi di Aquila sentiamo forte la responsabilità di garantire elevati standard di sicurezza: cerchiamo di farlo anche attraverso la manutenzione delle nostre stazioni di servizio, per garantire anche a te una sosta rifornimento sempre sicura e piacevole.

Cerca

Categorie

Articoli in evidenza

HVO carburante: cos’è e cosa sapere

buoni carburante aquila

Buoni carburante Aquila: scopri come funziona questo servizio

AQUILA HOW TO

Bollo auto: quanto costa e come pagarlo

Passaggio di proprietà

Passaggio di proprietà 2018: per chi è obbligatorio, quando va fatto, come si calcola

Articoli correlati

Articoli in evidenza

×