La strada migliore per la sicurezza: la manutenzione

aquila-energie-sicurezza-manutenzione

 

Agenda 2030 – Goal 9

 

“Costruire una infrastruttura resiliente e promuovere l’innovazione ed una industrializzazione equa, responsabile e sostenibile”

Razionalizzazione e modernizzazione delle rete di distribuzione carburanti sono tra le principali sfide del settore in Italia: una rete capillare (ben 22.655 punti vendita), in vetta tra i Paesi europei, ma con un erogato medio ben al di sotto della media e con standard qualitativi degli impianti medio-bassi.  L’approvazione della Risoluzione De Toma a dicembre 2019 impegna il Governo italiano ad intervenire su questi fronti e segna un deciso passo in avanti. 

Nell’ambito della propria Responsabilità Sociale d’Impresa, Aquila Energie dedica una consistente quota dei propri investimenti (quasi l’80%) a interventi di manutenzione sugli impianti ordinari e straordinari oltre naturalmente gli obblighi di legge (44,7%) e di mantenere efficienti e migliorare costantemente tutti gli impianti nell’ottica della massima sicurezza e della prevenzione dei rischi (34,7%).

Per gestire più efficacemente questa priorità, Aquila ha utilizzato i fondi ministeriali stanziati dal programma “Industria 4.0” che in parte hanno contribuito a remotizzare gli impianti, come il sistema di tele-monitoraggio: ora gestire gli interventi è più facile, veloce ed efficace sia per i gestori che per le ditte incaricate, grazie ad una web APP intuitiva e realizzata su misura delle esigenze gestionali di Aquila.

Aquila 4.0: il nuovo sistema di tele-monitoraggio degli impianti 

Attraverso la piattaforma Aquila Service, diventata operativa ad aprile 2021, tutti i fornitori riportano tipologia e costi degli interventi effettuati consentendo una puntuale raccolta dei dati utili a programmare di anno in anno i nuovi investimenti del Programma delle Manutenzioni (es. storico intervento, preventivazione, consuntivazione, listini prezzi, anagrafica impianti e censimento stazioni di servizio).

 

Erogatori self service e autolavaggi le segnalazioni più frequenti (interventi forfait)

La piattaforma è accessibile anche a tutti i gestori, che la impiegano per contattare e scegliere direttamente il fornitore incaricato da Aquila. Le tipologie di chiamate da parte dei gestori riguardano tre tipologie di interventi di manutenzione:

  1. Manutenzione ordinaria: erogatori, pc gestionale, colonnina self-service 
  2. Manutenzione straordinaria: tutto ciò che circonda l’impianto sia a livello meccanico che elettrico
  3. Manutenzione programmata: interventi di manutenzione preventiva e prevista da obblighi di legge, automatizzati in base alla data di scadenza e assegnati direttamente al fornitore coinvolto. 

Aquila Service è ancora in fase di implementazione. Recentemente sono state aggiunte diverse funzionalità, come la gestione delle convenzioni, la possibilità di inserire foto in fase di apertura chiamata, l’aggiornamento del listino prezzi (gestito da Aquila), la determinazione automatica della priorità di chiamata. Da segnalare la funzionalità della raccolta dei dati del portale per automatizzare il processo di controllo dei costi e delle performance attraverso la piattaforma power BI, indispensabile per determinare gli investimenti da fare per i quali Aquila stanzia un apposito budget annuale.

Chiamate Forfait ultimi 3 mesi: