Gli autolavaggi Aquila: nel massimo rispetto dell’ambiente

consumi autolavaggi aquila

Poiché in oltre la metà delle stazioni di servizio Aquila è presente un autolavaggio, la Società ha investito nella predisposizione di impianti a ciclo chiuso con sistemi di ricircolo dell’acqua: questo per apportare sia un beneficio ambientale che economico ai gestori, nella razionalizzazione dei consumi idrici.  

5.843 metri cubi di acqua risparmiata

Grazie ai 10 autolavaggi con impianti a ciclo chiuso che abbiamo realizzato presso le stazioni di servizio, i gestori Aquila nel 2021 hanno risparmiato 5.843 metri cubi di acqua. E non è poco, se si pensa che equivale a 70.400 docce da 5 minuti! (fonte LIFE Effige)

riduzione consumo idrico autolavaggi aquila

 

Nel 2021 gli autolavaggi con ricircolo dell’acqua sono passati da 9 a 10.

Come funziona il ricircolo dell’acqua?

Grazie all’installazione di impianti di biofiltrazione a letto fisso, certificati dal DIfBT e installati dalla ditta Pozzoli Depurazione, storico fornitore dell’azienda, Aquila Energie ricicla le acque depurate con un risparmio idrico di circa il 60%. Gli impianti, in possesso della Dichiarazione di prestazione in conformità a quanto previsto dal Regolamento CE 305/2011 e marcati CE dove previsto dalla normativa e comunque sulle parti elettromeccaniche, hanno la funzione di separare i liquidi leggeri dalle acque di scarico per la protezione del sistema di drenaggio e delle acque superficiali.

Le acque provenienti dagli impianti di autolavaggio in cui si svolge una normale attività contengono solitamente sabbia, fango, detergenti in quantità variabile e, talvolta, tracce di idrocarburi e metalli. Pertanto, questa tipologia di reflui deve subire un trattamento depurativo che consenta di rispettare i limiti fissati dalla vigente normativa che disciplina gli scarichi (il D.L n°152/06 e s.m.i.).

I controlli sulla qualità delle acque di scarico vengono effettuati ogni 6 mesi, insieme alle manutenzioni ordinarie degli impianti di ricircolo, anche su segnalazione dei gestori. Per ridurre l’impatto dei detergenti sulla qualità degli scarichi idrici, per il lavaggio delle auto i gestori sono impegnati nell’impiego di detergenti a basso impatto ambientale.

Eventuali superamenti dei limiti fissati dalla legge devono essere segnalati nella Relazione trimestrale del Responsabile Ambientale all’Organismo di Vigilanza e al Consiglio di Amministrazione. 

Nell’ultimo triennio non si è registrata alcuna non conformità.

I consumi idrici di Aquila

Nell’ambito del Reporting di Sostenibilità, ci siamo occupati anche di monitorare i consumi idrici, relativamente alle utenze intestate ad Aquila, in quanto i consumi delle stazioni di servizio sono a carico dei gestori. I consumi idrici di Aquila Energie sono quindi di minima entità e si riferiscono esclusivamente agli uffici, presso i quali sono utilizzate acque ad uso civile con scarico in fognatura.