Giornate FAI di Primavera 2021, i luoghi da visitare

Giornate FAI di Primavera 2021, i luoghi da visitare

Sabato 15 e domenica 16 maggio tornano le giornate FAI di Primavera, con aperture al pubblico di luoghi straordinari del nostro territorio. 

Un appuntamento che è diventato negli anni un’occasione importante per scoprire, Regione per Regione, meraviglie non sempre aperte al pubblico, organizzato e promosso periodicamente da FAI – Fondo Ambiente Italiano –  la fondazione senza scopo di lucro nata nel 1975, con il fine di tutelare e valorizzare il patrimonio storico, artistico e paesaggistico italiano. Tra le numerose attività del FAI rientrano infatti anche iniziative di sensibilizzazione, educazione alla tutela del territorio con coinvolgimento attivo di volontari e cittadini.

Perchè partecipare alle giornate FAI di Primavera?

Quest’anno il significato di questa iniziativa è ancora più forte: non solo poter tornare a godere delle bellezze del nostro Paese, con le dovute norme di sicurezza, ma anche partecipare alla raccolta Fondi, grazie alla quale FAI cerca di tutelare e preservare il nostro patrimonio che ha subito una grave battuta di arresto nell’ultimo anno.

Giornate FAI, cosa sarà visitabile?

Durante i due giorni sarà possibile prenotare e visitare, in ogni Regione, ville e parchi storici, residenze reali e giardini, castelli e monumenti,  aree archeologiche e musei insoliti, orti botanici, percorsi naturalistici e borghi che custodiscono antiche tradizioni.

Qual è il contributo per partecipare?

Quest’anno il contributo minimo suggerito per prenotarsi e prendere parte alle Giornate FAI di Primavera è di 3 euro. Per chi lo volesse, sarà possibile sostenere ulteriormente la missione della Fondazione con contributi di importo maggiore, attraverso l’iscrizione annuale, o inviando un sms solidale al numero 45586, attivo dal 6 al 23 maggio 2021.

Come prenotarsi alle giornate FAI di Primavera?

Sul sito dedicato https://www.fondoambiente.it/il-fai/grandi-campagne/giornate-fai-di-primavera/ sarà possibile scoprire, selezionando Regione per Regione, Comune o localizzazione, quali sono i luoghi visitabili e le procedure di prenotazione per il luogo prescelto. Per ogni luogo è possibile visionare la scheda con le informazioni sulla visita, le indicazioni relative alla sicurezza e il bottone per la prenotazione.

Quali sono i luoghi da visitare in Toscana e in Umbria?

Le aperture straordinarie in queste due giornate sono numerosissime grazie anche all’impegno dei volontari FAI.
Tra le meraviglie toscane e umbre segnaliamo:

  • Castello e Parco di Sammezzano (Reggello, Firenze)
  • Villa Castelletti (Signa, Firenze)
  • La città fabbrica Leopoldina (Follonica, Grosseto)
  • Teatrino di Vetriano (Vetriano, Lucca)
  • Basilica di San Piero a Grado (Pisa)
  • Fortezza Santa Barbara (Pistoia)
  • Bosco di San Francesco (Assisi, Perugia)
  • Palazzo Garbi -Vecchi (Tuoro sul Trasimeno, Perugia)
  • Castello di Alviano (Alviano, Terni)
  • Teatro Mancinelli (Orvieto, Terni)
  • Villalago (Terni)

 

Aquila ti aspetta per una sosta e un pieno di energia!

Trova la stazione di servizio Aquila sul tuo percorso. 

Cerca

Categorie

Articoli in evidenza

HVO carburante: cos’è e cosa sapere

buoni carburante aquila

Buoni carburante Aquila: scopri come funziona questo servizio

AQUILA HOW TO

Bollo auto: quanto costa e come pagarlo

Passaggio di proprietà

Passaggio di proprietà 2018: per chi è obbligatorio, quando va fatto, come si calcola

Articoli correlati

Articoli in evidenza

×