Controlli auto al ritorno delle ferie: 7 check indispensabili

controlli auto da fare dopo le ferie

Verificare le condizioni dell’auto prima di un viaggio è una buona abitudine ma quali sono i controlli auto da fare al ritorno dalle ferie? Anche nel tornare alla normalità è fondamentale prestare attenzione alla funzionalità del tuo veicolo. Soprattutto se l’auto ha dovuto affrontare un viaggio, l’hai utilizzata per spostarti durante il soggiorno o l’hai lasciata immobile per giorni nel parcheggio del luogo di vacanza. In questa guida, vedremo i 7 principali controlli da effettuare per ripartire in tranquillità.

1. Pressione e integrità degli pneumatici

Gli pneumatici possono essere soggetti a traumi per le temperature eccessive raggiunte in estate dal manto stradale o per l’attrito su strade sconnesse e dissestate. Inoltre, la pressione delle gomme può diminuire e i battistrada possono essere danneggiati per l’usura. Dal momento che giocano un ruolo cruciale nella sicurezza stradale, è importante assicurarti che al rientro dalle ferie gli pneumatici della tua auto siano ancora in buono stato. Un gommista potrà controllarne lo stato per rilevare eventuali anomalie e verificare che la pressione sia in linea con le raccomandazioni del produttore.

2. Controllo del livello dei fluidi

Uno dei primi controlli auto da eseguire al ritorno dalle ferie è quello del livello dei fluidi nel motore. Una quantità adeguata di olio motore, liquido dei freni, liquido refrigerante e liquido lavavetri è indispensabile per il corretto funzionamento del tuo veicolo. Le spie dell’auto sono un valido aiuto per capire quando i livelli scendono sotto la soglia di sicurezza ma una verifica in prima persona è sempre consigliata. Controlla anche che non ci siano perdite di liquido evidenti e, se opportuno, effettua i rabbocchi necessari seguendo le indicazioni riportate sul manuale dell’auto.

3. Controllo del sistema frenante

Non c’è bisogno di sottolineare quanto l’impianto frenante dell’auto sia fondamentale per la sicurezza su strada. Un controllo al ritorno delle ferie è molto importante perché le sollecitazioni subite dai freni, per esempio nel traffico, su terreni accidentati o con molte curve, potrebbero avere avuto un impatto negativo. Meglio evitare inutili rischi verificando le condizioni dell’impianto con l’aiuto di un meccanico. Soprattutto se nella guida insorgono stridii durante la frenata o se ti sembra che i freni rispondano meno prontamente, con una maggiore distanza di arresto.

4. Controllo delle luci

Il controllo delle luci dell’auto è tra i più veloci da eseguire tra i più trascurati dagli automobilisti. Eppure bastano davvero pochi minuti per accertarti che tutte le luci funzionino per garantirti visibilità e sicurezza stradale. Controlla quindi la funzionalità di tutti i fari, comprese le luci posteriori, le luci di stop e le frecce. Sostituire una lampadina difettosa richiede solo una piccola spesa e se non sai come farlo il tuo meccanico può farlo per te.

5. Controllo della tensione della batteria

Quello della batteria è un controllo consigliato soprattutto se durante le vacanze la tua automobile è rimasta parcheggiata a casa. Dopo un periodo di inattività abbastanza lungo, la batteria può perdere parte della sua carica o addirittura scaricarsi del tutto. Con un apposito tester un elettrauto può verificare lo stato di carica della batteria e accertarsi che sia in condizioni ottimali. La tensione a riposo dovrebbe essere di circa 12,8 V e se scende sotto i 12,3 V necessita una ricarica tempestiva. Uno stato di carica troppo basso protratto a lungo danneggia infatti la batteria e può causare solfatazione. Se all’avviamento dell’auto noti subito delle difficoltà, potrebbe essere necessario sostituire la batteria per evitare di restare a piedi nei successivi avvii.

6. Manutenzione generale dell’auto

Al ritorno dalle ferie è consigliabile effettuare una pulizia approfondita dell’auto, spesso “provata” da viaggi lunghi o esposizione agli agenti atmosferici. Una manutenzione generale dell’auto, che comprenda la rimozione dello sporco accumulato è a vantaggio dell’estetica ma anche dell’efficienza del veicolo. Procedi quindi a pulire gli interni e la carrozzeria per assicurarti di ripartire con un’auto confortevole e in condizioni ottimali. Presta particolare attenzione ai vetri, poiché una visibilità chiara è essenziale per la guida sicura.

7. Verifica dei documenti dell’auto

La fine delle vacanze è il momento perfetto per un controllo di tutti i documenti dell’auto. Verifica la validità della patente di guida, dei documenti di proprietà e la scadenza dell’assicurazione. Controlla anche la data della prossima revisione necessaria e di essere in regola con il pagamento del bollo. In questo modo avrai la certezza di ricominciare a settembre con tutte le carte in regola per ripartire con serenità.

Vuoi un supporto con i controlli auto? Scopri la stazione di servizio Aquila con officina per i controlli auto più vicina a te, saremo felici di aiutarti.

Cerca

Categorie

Articoli in evidenza

HVO carburante: cos’è e cosa sapere

buoni carburante aquila

Buoni carburante Aquila: scopri come funziona questo servizio

AQUILA HOW TO

Bollo auto: quanto costa e come pagarlo

Passaggio di proprietà

Passaggio di proprietà 2018: per chi è obbligatorio, quando va fatto, come si calcola

Articoli correlati

Articoli in evidenza

×