Social: Facebook
Area riservata

Gli amministratori, i dirigenti, i dipendenti, i collaboratori esterni e i fornitori di Aquila Energie s.p.a. che, nell’esercizio delle funzioni svolte, hanno conoscenza diretta e certa di comportamenti posti in essere da parte di soggetti che sono inseriti a qualunque titolo nell’organizzazione della Azienda o che comunque operano nell’interesse della stessa, che integrano violazioni:

  • del Codice etico;
  • del Regolamento aziendale;
  • della normativa dettata per la tutela della salute e della sicurezza sul lavoro di cui al d.lgs. 8 aprile 2008, n. 81 e normativa correlata;
  • della normativa sulla tutela della libertà e dignità dei lavoratori, della libertà sindacale e dell’attività sindacale nei luoghi di lavoro e norme sul collocamento di cui alla l. 20 maggio 1970, n. 300;
  • della normativa sulla prevenzione dell’utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo di cui al d.lgs. 21 novembre 2007, n. 231 e normativa correlata;
  • della normativa posta a tutela dell’ambiente;

oppure che integrano gli estremi di:

  • reati che costituiscono presupposto per la responsabilità della Società ai sensi degli articoli 24 e seguenti del d.lgs. 8 giugno 2001, n. 231;
  • illeciti di varia natura che possono comunque avere ripercussioni negative sulla salute e sicurezza dei lavoratori, utenti o cittadini, o di arrecare un danno all’ambiente, oppure al patrimonio o all’immagine della Società

possono segnalare tali comportamenti o comunque tali condotte illecite all’Organismo di vigilanza.

 

Requisiti della segnalazione

Le segnalazioni possono essere nominative o anonime. Nel primo caso devono essere riportate le generalità di chi effettua la segnalazione, con indicazione della qualifica, della posizione professionale o comunque del rapporto che lega il medesimo ad Aquila Energie s.p.a.

In ogni caso, siano esse nominative o anonime, le segnalazioni si devono basare su elementi di fatto precisi e concordanti che devono essere opportunamente indicati.

In particolare, la segnalazione medesima deve essere circostanziata e riportare, per quanto possibile:

  • la data e il luogo in cui si è verificato il fatto;
  • la descrizione del fatto;
  • l’autore del fatto, se conosciuto;
  • eventuali soggetti che sono a conoscenza di informazioni utili alla ricostruzione del fatto;
  • l’indicazione di documenti o comunque di informazioni che possono consentire di valutare la fondatezza del fatto.

QUALORA LA SEGNALAZIONE AVVENGA NEL RISPETTO DEL REGOLAMENTO AZIENDALE, AQUILA ENERGIE S.P.A. GARANTISCE LA RISERVATEZZA DEL SEGNALANTE.

LA SEGNALAZIONE INFONDATA O ECCEDENTE I LIMITI PREVISTI DAL REGOLAMENTO POSTA IN ESSERE CON DOLO O COLPA GRAVE COSTITUISCE INVECE ILLECITO DISCIPLINARE E AQUILA ENERGIE POTRÀ FORNIRE IL NOME ALL’INTERESSATO CHE NE FA RICHIESTA.      

 

Canali di segnalazione

Destinatario dei canali è l’Organismo di Vigilanza e le segnalazione possono avvenire scrivendo:

  1. per email a: odv@aquilaenergie.it
  2. per posta a:
    • Responsabile Amministrazione, C/o Aquila Energie SpA, Piazza Vittorio Veneto, 1, 50123, Firenze.
    • La segnalazione deve essere contenuta in una busta chiusa che rechi all’esterno la dicitura “RISERVATA/PERSONALE”.